Viridarium

Cod. N/A

20,00155,00 IVA incl.

Vale 20-155 punti per MCG ti premia
Vale 20-155 punti per MCG ti premia
Svuota

Viridarium: un giardino di emozioni intrecciate, dove mandarino e abete bianco danzano con fiori antichi e incenso, unendo il passato e il presente in un’esplosione di sensazioni

Olfactory family

Aromatica,Legnosa

Note

Testa: Mandarino, Bergamotto, accordo verde, Salvia Sclarea
Cuore: Accordo di fiori di camomilla, erbe selvatiche, foglie di papavero, macerato di dattero, cera d’api, garofano
Fondo: Accordo di legni preziosi, incenso, cipresso, olmo, abete bianco

Viridarium è il nome del giardino dato alle dimore patrizie nell’antica Roma che nasce dall’audace voglia di sperimentazione dei giardinieri dell’epoca. Accostamenti insoliti come l’abete bianco e la palma da dattero provenienti da mondi diversi, si susseguono ad arbusti, alberi e qualche fiore. 

Testimonianza e ispirazione per l’opera olfattiva di Maria Candida è l’affresco stupendamente conservato presso il Museo Nazionale di Roma. Il “Viridarium” di Livia del 1 secolo AC, dal cui studio, stila un elenco botanico delle piante presenti e crea un profumo che diventa omaggio alle origini, che unisce accenti olfattivi apparentemente distanti, riassumendoli in uno spazio che rimane sospeso tra il passato dei nostri avi e la contemporanea attuale divergenza del suo stile.